PET

Cos’è il PET?
Il PET, acronimo di Preliminary English Test, è il secondo livello di esame dell’Università di Cambridge. Inserito nel livello B1 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue, riguarda l’utilizzo della lingua inglese nella vita quotidiana. Per sostenere l’esame PET è necessario conoscere circa 1.500 vocaboli e i verbi al passato, al futuro, il presentsimple e il presentcontinuous

L’esame attesta la capacità di fronteggiare circostanze in cui è richiesto un uso quotidiano della lingua, di leggere semplici testi e articoli di giornale, di scrivere lettere personali non complesse o prendere appunti durante una riunione
Pertanto documenta una competenza linguistica sufficiente per un uso pratico in ambito impiegatizio, di segretariato e manageriale, e in settori, quali quello turistico, dove pressoché giornalmente è necessario avere contatti con persone che parlano la lingua inglese.

Come sono strutturati gli esami?
Il PET si compone di tre moduli (“papers”) che testano la familiarità del candidato con la lingua inglese nella quattro abilità : reading (leggere), writing (scrivere), listening (ascoltare) e speaking (parlare).

Paper 1: Reading and Writing, con 1 ora e 30 minuti a disposizione del candidato.
Il reading è composto da 5 parti e consiste prevalentemente nella comprensione di diverse tipologie di testi: avvisi e cartelli, biografie e testi di carattere espositivo-argomentativo.

Il writing si compone di 3 parti: trasformazione di frasi in altre con lo stesso significato usando un determinato numero di parole, scrittura di un breve messaggio con lunghezza di 35-45 parole e di una lettera informale o storia di almeno 100 parole, in cui dimostrare abilità di scrittura, lessico, punteggiatura e grammatica;
Paper 2: Listening, della durata di 35 minuti. Il candidato deve ascoltare dei discorsi registrati di diverse tipologie e lunghezza (semplice scambio di battute informale, monologhi e dialoghi), comprendere e scrivere il significato generale e particolari elementi di ciò che ascolta;

Paper 3: Speaking, di 10-15 minuti. Viene tenuta da un esaminatore madrelingua che interroga due candidati per volta, i quali dovranno interagire dimostrando conoscenze linguistiche e capacità espressive. Dopo aver parlato con l’esaminatore, rispondendo ad alcune domande di carattere generale, dovranno confrontarsi tra di loro in una situazione descritta dall’esaminatore tramite immagini e parlare per circa 2-3 minuti. Sono richieste anche la descrizione di una foto e una discussione dei propri gusti ed interessi.
Ogni prova viene valutata con un punteggio da 0 a 170; l’esito dell’esame è dato dalla media dei punteggi raggiunti nelle quattro abilità

Gradingmethod
Le prove vengono spedite a Cambridge per essere corretti. I candidati ricevono l’esito dopo sei settimane, con il resoconto delle valutazioni per ciascun paper. Chi è promosso riceve il Certificato dopo tre mesi dalla data dell’esame.
L’esame PET prevede cinque possibili esiti:
Pass with Distinction (Promosso con distinzione), dai 160 ai 170 punti (90 % +) . In tal caso viene rilasciato da Cambridge un certificato PET, che attesta che il candidato ha dimostrato abilità idonee per il livello successivo, il B2
Pass with Merit (Promosso con merito) dai 153 ai 159 punti (85% +);
Pass (Promosso), dai 140 ai 152 punti (84% – 70%) ;
NarrowFail dai 120 ai 139 punti (65% – 69% ). In tal caso viene rilasciato il certificato KET, il certificato di livello inferiore corrispondente al livello A2
Fail (Respinto) dai 119 punti in giù ( da 64% in giù)